Roma, 10 Novembre 2014

IMPORTANTE ASSE ITALO-FRANCESE TRA AICIG E CNAOL PER LA DEFINIZIONE DI UNA STRATEGIA COMUNE SULLE INDICAZIONI GEOGRAFICHE IN AMBITO COMUNITARIO

 

 

Si è tenuto ieri ad Aosta, presso la sede del Consorzio Produttori e Tutela della DOP Fontina, un incontro tra l’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche e CNAOL (Conseil National des Appellations d’Origine Laitières), organizzazione francese che raggruppa tutti gli Organismi di Difesa e di Gestione (ODG) delle denominazioni lattiero-casearie d’oltralpe.

 

Scopo dell’appuntamento la definizione di una collaborazione operativa tra i due organismi, tesa ad individuare priorità e problematiche condivise che investono il comparto dell’agroalimentare di qualità certificata, nonché a pianificare una serie di azioni comuni che possano incidere efficacemente sulle politiche di settore elaborate a Bruxelles.

 

Tale proposito appare realistico se si pensa che insieme AICIG e CNAOL rappresentano attorno al 50% del volume d’affari attribuito alla produzione europea Dop e Igp.

In particolare, all’Associazione italiana aderiscono 58 Consorzi di tutela che contribuiscono a generare il 90% del valore economico complessivo delle IG italiane; CNAOL aggrega, invece, 50 Organismi di difesa e gestione delle rispettive AOP (Appellation d’Origine Contrôlée) lattiero-casearie francesi (la totalità di formaggi, burri e creme di latte Dop).

 

A breve le intese informali, raggiunte nel corso del primo incontro, dovrebbero tradursi in una stretta sinergia per promuovere e supportare al meglio gli interessi delle Indicazioni Geografiche a livello comunitario.

Indietro