Amla: benefici e proprietà, integratori alimentari, dosaggio e controindicazioni

L’amla è un frutto ricco di vitamina C simile alle susine. Questo frutto possiede numerose proprietà che sembrano essere in grado di rilasciare effetti benefici al nostro organismo, in particolare può svolgere un’azione astringente, aiutare a favorire la digestione.

In commercio la si può trovare sotto forma di integratore alimentare, come olio per il corpo oppure in polvere. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta, quali sono i sui possibili effetti benefici e che tipo di controindicazioni può avere.

Che cos’è l’amla? Come funziona?

L’amla, originaria dell’India, è conosciuta anche con il nome di “uva spina indiana”, un frutto di piccole dimensioni ricco di proprietà e nutrienti, che possono avere un’azione benefica sul nostro organismo. Il suo colore ricorda molto quello delle susine e al suo interno, possiede un seme verde attorno al quale c’è una polpa succosa, dal sapore amaro e acido.

Viene utilizzata come rimedio naturale in associazione a trattamenti di bellezza, per la cura dei capelli e del viso, sotto forma di integratore alimentare in concomitanza a un regime alimentare specifico e a un regolare esercizio fisico. Nella medicina ayurveda è considerata una delle piante più importanti e usata come rimedio naturale, per aiutare a contrastare problemi del cuore, di fegato, reni, pancreas e del sangue.

Proprietà ed effetti benefici

L’amla viene utilizzata per lo più come ingrediente naturale di integratori alimentari o all’interno di prodotti di cosmetica, in abbinamento a trattamenti farmacologici per aiutare a contrastare dolori addominali, problemi di digestione, tosse, scottature, e patologie come il diabete. In particolare:

  • può aiutare a proteggere il cuore e la circolazione sanguigna;
  • può aiutare a svolgere un’azione anti-age;
  • può aiutare a contrastare disturbi al pancreas, reni;
  • può aiutare a dare energia al nostro organismo;
  • può aiutare a normalizzare i livelli di colesterolo;
  • può aiutare l’apparato circolatorio e respiratorio;
  • può aiutare a contrastare lo stress e l’azione svolta dai radicali liberi;
  • può aiutare a rinforzare il sistema immunitario;
  • può essere utilizzata come coadiuvante alle terapie farmacologiche per artrite e osteoporosi;
  • può aiutare a ridurre i livelli di glicemia;
  • può aiutare a rendere la pelle più tonica, a proteggere gli occhi e ad aumentare la crescita dei capelli.

Utilizzi e integratori alimentari

L’estratto di amla viene utilizzato come ingrediente naturale all’interno di integratori alimentari, che vanno assunti in concomitanza alle terapie farmacologiche per aiutare a contrastare disturbi come costipazione, diabete, mancanza di appetito, emorroidi, problemi intestinali e sintomi come tosse o stati febbrili. Questi integratori sono ricchi di vitamina C, e vanno assunti seguendo i dosaggi stabiliti dalle aziende produttrici e chiedendo sempre il parere di un medico.

Esistono in commercio anche integratori alimentari a base di amla specifici per capelli e per la pelle, che sembrano essere in grado di aiutare a contrastare la comparsa dei capelli grigi, aiutando a mantenerli forti e sani. Consumati nelle prime ore del mattino, possono anche aiutare a rendere la pelle più luminosa e a contrastare l’insorgenza delle macchie della pelle.

Come si mangia l’amla?

Il frutto può essere mangiato con la buccia e al suo interno può essere mangiata sia la polpa che il succo. Per addolcire il sapore aspro lo si può mescolare in acqua aggiungendo della menta oppure della limonata. Spesso viene unito ad altri frutti, offerto con spezie aromatizzanti, creme e dolci. Nel mondo Occidentale non essendo disponibile lo si trova come ingrediente sia in polvere che da assumere come integratore alimentare.

Controindicazioni e possibili effetti indesiderati

L’amla ha un gusto molto amaro e specialmente chi non è abituato a mangiare cibi dal sapore amaro ed aspro può avere reazioni tali da arrivare al vomito. Consumare il frutto prima di andare a dormire può corrodere lo smalto dei denti e quindi è bene sciacquare la bocca e non spazzolare i denti prima che sia passata mezz’ora dall’assunzione.

Come qualsiasi integratore alimentare, anche quelli a base di amla non sono esenti da possibili controindicazioni o effetti indesiderati. Se ne sconsiglia l’assunzione in caso di anemia, in presenza di infiammazioni e di diarrea. Chiedi sempre il parere di un medico prima di assumere questi integratori.

Dosaggio e assunzione quotidiana consigliata

La dose consigliata per gli integratori alimentari deve essere quella indicata sui bugiardini o sulle confezioni e va concordata con il proprio medico, in funzione della propria condizione di salute e del caso specifico. Per ottenere i massimi benefici, al consumo o all’assunzione di integratori alimentari a base di amla, va associato uno stile di vita attivo e un’alimentazione sana ed equilibrata.

Dove acquistare l’amla? Prezzo

Gli integratori alimentari a base di amla possono essere acquistati in farmacia, parafarmacia, in erboristeria, sui siti ufficiali delle aziende produttrici e online. I prodotti di cosmetica, invece, possono anche essere acquistati presso negozi di cosmetica e di prodotti per la bellezza. Il costo può arrivare anche a 50 euro. 

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi