Camomilla: proprietà benefiche e descrizione, utilizzi, controindicazioni e prezzo

La camomilla è una pianta conosciuta da tutti per i suoi fiori bianchi che ricordano le sembianze della margherita, ma anche per via del suo utilizzo all’interno della tisana dalle possibili proprietà rilassanti e calmanti. La specie viene utilizzata a scopo ornamentale, ma anche come coadiuvante alle cure in campo fitoterapico e cosmetico ma anche alimentare. Andiamo quindi a scoprire tutte le proprietà benefiche, gli utilizzi, le controindicazioni ed il prezzo della camomilla nei paragrafi successivi!

Camomilla: descrizione e habitat

La camomilla è una pianta originaria dell’Asia e dell’Europa in grado di resistere fino ad altitudini di circa 800 metri. A livello spontaneo la specie è presente nei prati e nei terreni incolti di campagna, ma può essere anche coltivata in vaso a scopo ornamentale. Grazie alla sua grande adattabilità la camomilla è in grado di sopravvivere anche in terreni poveri, ed è considerata mediamente invadente e infestante. Il profumo della camomilla ricorda quello della mela nana, mentre esteticamente può arrivare a raggiungere fino ai 50 centimetri di altezza, per un massimo di 80 centimetri. I fiori bianchi si presentano riuniti in capolini e rilasciano un’intensa profumazione aromatica. Il frutto della camomilla, chiamato achenio, vanta una colorazione chiara e dimensioni di circa 1 mm.

Proprietà benefiche della pianta

I fiori della camomilla sono conosciuti per via delle possibili azioni blandamente sedative e calmanti, spesso impiegati in infusi e tisane per coadiuvare il sonno e il riposo notturno. Come la melissa anche la camomilla sembra presentare proprietà antispasmodiche che possono aiutare a favorire il rilassamento muscolare. La camomilla viene utilizzata come un sostegno naturale alle cure in caso di:

  • insonnia
  • tensioni muscolari
  • dolori mestruali
  • sindrome del colon irritabile
  • spasmi muscolari
  • cattiva digestione
  • tensione nervosa ed emotiva
  • stress
  • ansia

I fiori possiedono inoltre possibili proprietà antinfiammatorie che possono aiutare a migliorare il benessere delle mucose in caso di congiuntivite, dolori ai denti, gengiviti, irritazioni orali, dermatiti e ulcere. Grazie alla presenza degli acidi organici e dei lattoni la camomilla viene spesso associata alle proprietà del cortisone. La sua assunzione può contribuire alla regolazione dei livelli di glicemia nel sangue, se affiancata ad uno stile di vita sano, consigli medici e alimentazione corretta.

I diversi utilizzi della camomilla

La camomilla può essere utilizzata sia a scopo alimentare, sia a scopo topico. Internamente viene spesso preparata sotto forma di tisana e infuso dove si lasciano in infusione i fiori della pianta per circa 5 minuti di tempo prima di procedere alla sua assunzione. Sotto forma di impacco la camomilla può essere applicata sulla pelle del viso (preparata come un infuso) tramite l’impiego di garze.

Sulla pelle la camomilla può aiutare a lenire gli occhi stanchi, i rossori, aiutare a favorire la cicatrizzazione delle ferite e l’eliminazione dalle impurità. I gargarismi di camomilla sono indicati soprattutto come possibile coadiuvante alle terapie nella lotta contro le infiammazioni del cavo orale. La camomilla si trova infine presente all’interno di diverse formulazioni cosmetiche come le creme, oppure in aggiunta agli eccipienti degli integratori alimentari. 

Effetti collaterali e controindicazioni

Non si trovano particolari controindicazioni a riguardo della camomilla. La sua assunzione e applicazione è sconsigliata in caso di ipersensibilità e allergia. In questo caso gli effetti collaterali allergici si devono soprattutto al contenuto dei lattoni.

Camomilla: acquisto e prezzo

La camomilla può essere acquistata nella sua forma ornamentale, presso qualsiasi vivaio, oppure in versione secca e pronta all’utilizzo per la preparazione degli infusi. In questo caso la camomilla può essere acquistata presso qualsiasi supermercato e store digitale online. Il prezzo varia a seconda della tipologia della specie e della quantità. I fiori essiccati di camomilla presentano un pezzo variabili di circa 26 euro al kg, 2 euro circa per la versione setacciata indicata per la realizzazione delle tisane.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi