Estratto di Cherimoya: descrizione, benefici, dosaggi consigliati e controindicazioni

L’estratto di Cherimoya viene ricavato dalla specie botanica Annona cherimola, presente sui territori dell’America nel suo habitat naturale. I suoi principi attivi possono apportare numerosi benefici all’organismo e proprio per ciò viene ampiamente sfruttato in campo fitoterapico e per la realizzazione delle formulazioni interne di integratori alimentari.

In particolar modo, l’estratto di Cherimoya, sembra essere considerato un valido coadiuvante all’alimentazione ipocalorica nella lotta contro il sovrappeso, indicato per chi segue una dieta dimagrante e spesso combinato con altri eccipienti. Quali sono, nel dettaglio, tutte le sue proprietà benefiche, i dosaggi giornalieri consigliati e i possibili effetti collaterali e controindicazioni? Andiamo ad approfondire il tutto nei prossimi paragrafi!

Cherimoya: descrizione della pianta

La Cherimoya appartiene alla specie Annona cherimola e alla famiglia delle Annonaceae. A livello spontaneo si trova anche in alcune aree del Mediterraneo e Africa del Sud. Il frutto di questa specie rimane attaccato all’albero tramite un ramo, conosciuto nella traduzione letteraria italiana anche con il nome di ‘cirimoia’. Al suo interno il frutto presenta una ricca quantità di semi, mentre l’impatto gustativo richiama un sapore delicato e sub-acido che ricorda in qualche modo il sapore dell’ananas, della fragola e del mango. All’interno del territorio italiano la vendita del frutto di Cherimoya si dimostra piuttosto rara e limitata alle grandi aree urbane.

Proprietà e benefici dell’estratto

L’estratto di Cherimoya vanta una ricca quantità di vitamine e sali minerali, ma anche zuccheri e fibre. La sua assunzione regolare, affiancata all’alimentazione corretta, può aiutare a migliorare la regolarità del transito intestinale e vanta possibili effetti lassativi. Il Cherimoya può aiutare a migliorare la digestione e contribuire alla normalizzazione dei livelli di colesterolo Ldl nel circolo sanguigno. Grazie alla presenza dei suoi principi attivi l’estratto viene considerato anche un possibile antiossidante a contrasto dell’invecchiamento cellulare e vari disturbi e patologie.

Dal punto di vista della sua composizione si trovano ricche quantità di vitamina C e potassio. In veste di coadiuvante alla dieta ipocalorica può aiutare a sostenere la perdita di peso e si trova spesso presente in diverse formulazioni di food supplement di origine naturale. Affiancato alle terapie e trattamenti farmacologici viene indicato anche in caso di:

  • ritenzione idrica
  • carenze vitaminiche e nutrizionali
  • ipertensione
  • radicali liberi
  • stati d’ansia e depressione
  • stanchezza psicofisica
  • stitichezza
  • cattiva digestione
  • infezioni da funghi e batteri

Il Cherimoya può dimostrarsi un buon sostegno naturale per aiutare a rinforzare le difese del sistema immunitario e la risposta agli attacchi esterni da parte di virus e batteri.

Dosaggi giornalieri e utilizzi

L’estratto di Cherimoya viene utilizzato soprattutto come base della formulazione di diversi integratori alimentari. In campo alimentare può essere consumato fresco come frutto dopo aver eliminato i semi dalla polpa. Per quanto riguarda la sua conservazione, relativamente breve, si consiglia di acquistare il frutto ancora al suo stato acerbo, ideale come ingrediente per macedonie, gelati e frullati e dolci. Il consumo giornaliero consigliato dell’estratto è compreso tra i 150-300 milligrammi. 

Controindicazioni, effetti collaterali e acquisto

L’estratto di Cherimoya non presenta particolari controindicazioni ed effetti collaterali, fatta eccezione per i soggetti allergici ai quali è sconsigliata l’assunzione del frutto e dei prodotti contenti l’eccipiente. I semi della specie, presenti all’interno della polpa, devono essere eliminati in quanto tossici. Tra le possibili reazioni avverse, date dai sovradosaggi, si trovano episodi di dissenteria. L’estratto di Cherimoya può essere acquistato presso le erboristerie oppure tramite gli store digitali a prezzi tra i 10 e i 40 euro.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi