Il Radicchio Rosso di Treviso a marchio IGP: cenni storici, produzione, varietà e prezzo

Il radicchio rosso di Treviso è un prodotto a indicazione geografica protetta coltivato nella provincia di Treviso, Padova e Venezia. È una particolare varietà di cicoria, dal colore rosso scuro, quasi tendente al violetto, con striature bianche, e le foglie dalla forma allungata.

Viene utilizzato in accompagnamento ad insalate, oppure per la preparazione di torte salate o come contorno di secondi piatti. Il suo sapore è leggermente amarognolo, e la consistenza delle foglie è mediamente croccante. Rispetto al Radicchio rosso classico mantiene comunque un sapore più delicato, ma le foglie sono decisamente più spesse.

Radicchio Rosso di Treviso: cenni storici

La coltivazione di questo particolare tipo di radicchio risale a secoli fa, ed è frutto della tradizione trevisana. Il radicchio rosso veniva già coltivato intorno al 1550, anche se il processo di produzione viene affinato solo nel XIX secolo.

In questo periodo ne viene anche diffuso l’uso, tanto che comincerà ad essere commercializzato con i territori limitrofi. Nel 1996 nasce il consorzio di tutela del radicchio rosso di Treviso IGP, un organo destinato a tutelare, promuovere e valorizzare il prodotto, oltre che informare il consumatore.

Le varietà del radicchio rosso di Treviso

Vi sono diverse varianti del Radicchio rosso di Treviso:

  • il radiocchio precoce: una varietà meno pregiata, ma che viene coltivato in periodo autunnale. Ha un sapore più amaro, e le foglie più larghe. Nonostante sia solo secondo al radicchio tardivo, viene comunque utilizzato per la preparazione di ricette da Chef, oltre che per accompagnare piatti pregiati;
  • radicchio tardivo: è una varietà pregiata data la difficoltà di produzione. Viene infatti coltivato in inverno, e può essere raccolto solo dopo che l’ortaggio abbia patito le prime due brinate. Dopo la raccolta viene immerso in ceste d’acqua a temperatura costante di dodici gradi per il processo forzato di sbiancamento. Il suo colore è molto più intenso, tendente al violaceo, e la costa bianca è centrale. Ha un sapore meno amaro, e si presenta con foglie allungate e affusolate. Viene definito il re dei Radicchi, poiché la sua qualità pregiata lo rendono il radicchio di maggiore qualità;
  • Radicchio variegato: definito anche rosa che si mangia, si presenta di un colore giallo paglierino con puntini rosso scuro. Tutelato anch’esso dal consorzio, viene impiegato in insalate, oppure per arricchire e decorare piatti.

Proprietà benefiche

Quali sono le proprietà benefiche del Radicchio Rosso di Treviso? L’ortaggio rosso presenta una bassa percentuale di calorie e si adatta anche alle diete ipocaloriche. E’ particolarmente ricco di acqua e fibre e possibili proprietà antiossidanti, vitamina A, B1 e B2, vitamina C, fosforo, ferro, calcio, potassio e sodio. Il consumo di radicchio apporta anche antociani e triptofano che possono aiutare il benessere del riposo notturno, nella lotta contro l’insonnia e i deficit cardiaci.

Ricette a base di radicchio rosso di Treviso IGP

Il Radicchio Rosso di Treviso IGP viene utilizzato in cucina per la preparazione di diverse ricette. L’ortaggio si presta per la realizzazione di insalate crude, ma anche di preparazioni sottoposte a cottura dai primi ai secondi piatti, condimenti e farcitura di pizze e focacce. Con il Radicchio Rosso di Treviso si preparano anche diverse tisane, fino ad arrivare alla birra aromatizzata.

Radicchio rosso in padella

Si tratta di una ricetta semplice, e forse del modo migliore per assaporarne il sapore nella sua interezza. Dopo aver lavato accuratamente l’ortaggio, tagliarlo a metà oppure in quarti. Nel frattempo, far scaldare un filo d’olio in padella e farvi rosolare due spicchi d’aglio. Infine, porre i pezzi di radicchio in padella e cuocerli a fuoco medio.

Radicchio al forno

Anche questa ricetta è rapidissima, e richiede davvero poca fatica. Tagliare il radicchio pulito in due parti, spennellarlo con olio, sale e pepe. Riporlo su una teglia e cuocerlo in forno statico a 180 gradi per 15 minuti.

Radicchio marinato

Chi ama cucinare, apprezzerà sicuramente questo modo di cucinare il radicchio rosso trevisano. Lessare il radicchio rosso in acqua e aceto, bacche di ginepro, zucchero, pepe nero e pepe rosa. Dopo dieci minuti solate il radicchio e lasciatelo riposare in frigorifero per un giorno all’interno di una pirofila con pepe, bacche di ginepro, e coriandolo.

Valori nutrizionali

In ogni 100 grammi di Radicchio Rosso di Treviso IGP si trovano i seguenti valori nutrizionali:

  • 13 Kcal
  • Acqua 94 g
  • Carboidrati 1,6 g
  • Zuccheri 1,6 g
  • Grassi 0,1 g
  • Proteine 1,4 g
  • Fibre 3 g
  • Sodio 10 mg
  • Tracce di Vitamina A
  • Vitamina B1 0,07 mg
  • Vitamina B2 0,05 mg
  • Vitamina B3 0,3 mg
  • Vitamina C 10 mg
  • Calcio 36 mg
  • Fosforo 30 mg
  • Ferro 0,3 mg

Radicchio Rosso di Treviso IGP: acquisto e prezzo

Il Radicchio Rosso di Treviso IGP può essere acquistato presso i supermercati e negozi di frutta e verdura, ma anche online sotto forma di semente, piantine, ortaggio mixato ad altre varietà di insalata, ortaggio sciolto, tisane o birra aromatizzata. Generalmente questa varietà di radicchio presenta un prezzo compreso tra i 7,5 e gli 11 euro al Kg. 

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi