Pecorino Toscano DOP: storia, ricette, valori nutrizionali e prezzo

I pecorini sono formaggi di latte di pecora, che nascono dalla tradizione degli allevamenti. Ogni regione tende ad avere la sua ricetta, con caratteristiche e storia alle spalle. Il Pecorino Toscano è un formaggio di lunga stagionatura, con il latte composto da varie razze di ovini. Non si parla solo di unire un’unica tipologia di latte. Anche per questo, il Pecorino Toscano ha un sapore piccantino, corposo, grasso e vario. Prodotto alimentare tipica della tradizione della regione del ciglio, è stato premiato con il marchio DOP.

Ricordiamo che il marchio DOP, viene dato solo a prodotti che si possono creare in determinate regioni. Per essere considerato Pecorino Toscano DOP deve avere delle caratteristiche molto dettagliate. La forma è cilindrica, alto dai 7 agli 11 centimetri massimo, con un diametro di 18 centimetri. Il peso varia da 1 chilo fino ad un massimo di 3.5 chili. Il primo, cioè quello da 1 chili è molto piccante come sapore. La pasta interna è semidura. Il colore è bianco oppure paglierino.

La storia di un formaggio antichissimo

Il Pecorino Toscano è uno delle paste di formaggio più antiche al mondo. Si trovano dei cenni storici perfino in uno racconto scritto da Plinio il vecchio. Le colonie romane riuscirono a insegnare quale fosse il metodo per la creazione del pecorino, ma il procedimento è stato poi cambiato. In passato era chiamato “cacio marzolino”, perché la produzione avveniva a marzo. Solo che in seguito venne identificato con il none Pecorino Toscano. La sua bontà è da sempre apprezzata perché, oltre a Plinio il Vecchio, troviamo anche alcune menzioni sul Pecorino Toscano, anche da un altro scrittore, il Molinelli, in uno scritto di fine ‘700.

Le ricette per valorizzare il sapore del Pecorino Toscano

Un ottimo primo al Pecorino Toscano è proposto dalle penne alla finocchiona e Pecorino Toscano DOP. La ricetta è realmente molto semplice. Mettete a bollire la pasta. In una padella si mette a soffriggere il salame finocchiona, altra specialità toscana, tagliato a pezzettini, in modo che soffrigga. Si aggiunge un pochino di cipolla, ma realmente pochissima. Quando la pasta è pronta si unisce alla finocchiona e si gratta il pecorino fino a copertura della pasta. SI va sciogliere il tutto a fiamma lenta. Si aggiunge un pochino di acqua in modo che ci sia una crema al pecorino che manteca la pasta.

Per usare il Pecorino Toscano in ricette semplice, allora lo si può unire anche ad una salsa alla menta sempre per la pasta. In questo caso si fa sciogliere il Pecorino Toscano tagliato a pezzi in una padella con dell’acqua. Quando è diventata una crema si aggiunge la pasta e la menta. Si spegne e si serve. Usate il Pecorino Toscano in ricette diverse perché si ha un sapore molto intenso è buonissimo.

Valori nutrizionali

Per ogni 100 grammi di prodotto il Pecorino Toscano presenta i seguenti valori nutrizionali:

  • 387 kcal
  • Proteine 31,8 grammi 
  • Carboidrati 3,63 grammi
  • Grassi 26,94 grammi 
  • Sodio 1200 mg

Prezzi: quanto costa il Pecorino Toscano?

Nonostante parliamo di un prodotto DOP, il Pecorino Toscano ha un prezzo molto, ma molto accessibile. Si parla di appena 14 al chilo per una stagionatura di qualche mese.  Per il Pecorino Toscano invecchiato il costo sale a 22 euro al chilo. Rimane comunque un prodotto di qualità e, dato la spesa da sostenere per poterlo assaporare, lo si consiglia.

Lascia un commento