Parmigiano Reggiano DOP: storia e nascita, stagionatura, vendita e prezzo

Un formaggio che di solito grattugiamo sulla “pasta asciutta” è il Parmigiano Reggiano, che comunque è provvisto anche di garanzia DOP. Il sapore salino, con un forte e intenso sapore di formaggio stagionato, ma completa sprovvisto dell’odore del latte, è inconfondibile. Ci si intristisce quando si nota sugli scaffali dei banchi frigo il ‘parmisan’, perché si sa che è un’imitazione scadente di un marchio italiano.

Il Parmigiano Reggiano è inconfondibile, ma lo conosciamo? Sappiamo perché è un prodotto DOP? Qual è la sua storia e anche perché è tanto buono? Le domande sono tantissime, ma iniziamo proprio dalle caratteristiche che lo contraddistinguono. Il Parmigiano Reggiano DOP viene prodotto con gli stessi ingredienti e la stessa tecnica di produzione da almeno 8 secoli. Un formaggio naturale che non ha cambiato nemmeno la stagionatura.

Leggi tutto

Pecorino Sardo DOP: qualità, calorie, prezzo, benefici in gravidanza

Magari si pensa che il Pecorino Sardo sia prodotto creato in tutta la Sardegna, ma in realtà, ogni zona di questa regione ha creato procedimenti diversi. Cerchiamo di fare chiarezza perché ci sono tanti utenti che sono letteralmente nel panico quando si trovano a fronteggiare la scelta del Pecorino Sardo. Magari si pensa che uno non sia reale, colpa anche da tantissime imitazioni sul mercato. Iniziamo con il dire che il Pecorino Sardo è un prodotto tipico di questa regione.

Il prodotto nasce considerando la tanta presenza di allevamenti ovini che ci sono. L’economia è rurale, molto agricola e attenti agli allevamenti di bestiame. Il Pecorino Sardo nasce, secondo le prime testimonianze scritte, dalle civiltà nuragiche. Praticamente i romani e i cartaginesi, furono i primi a comprendere che il latte poteva essere conservato sotto forma di formaggio.

La pasta veniva lavorata con fermenti attivi che consentivano di poter avere poi dei formaggi di lunga data. La stagionatura caratterizza anche il sapore che diventa molto più forte e saporito. Inoltre, più i mesi passano, e più le calorie del Pecorino Sardo aumentano. Questo costituisce un ottimo alimento calorico.

Leggi tutto

Bra formaggio DOP: sapore, ricette e caratteristiche

Un’altra regione ricca di storia casearia è il Piemonte, dove troviamo il Bra. Un formaggio che è molto amato anche in Francia, ma dove la ricetta originale è solo quella piemontese. Cos’è il Bra? Il formaggio è di latte misto di vacca, pecora e capra. Si hanno diverse intensità della pasta interna durante la stagionatura e si sviluppa il sapore particolare e intenso. Nonostante il latte usato sia diverso, l’equilibrio dei sapori è molto uniformato è piacevole.

La stagionatura dura 45 giorni, per avere una pasta semidura. Poi ci sono anche stagionature annuali che aumentano il suo sapore e la sua durezza. Le caratteristiche principali del Bra, sono quelle di essere dei panetti piccoli, che sono grandi come una mano. La crosta esterna deve essere molto sottile e anche untuosa. Ciò permette di essere mangiato anche in esterno. La pasta interna è di due colorazioni. Il Bra di 45 giorni, rimane morbido, ha un sapore che è molto bianco paglierino. Mentre, la stagionatura oltre i 60 giorni, è di color marrone chiaro.

Leggi tutto

Mozzarella di Bufala Campana DOP: come riconoscerla, cenni storici e prezzo

In dialetto campano a “Muzzarell’ e bufal” è un formaggio di pasta morbida, immancabile sulle tavole del Sud Italia. La Mozzarella di Bufala Campana lo si definisce un formaggio fresco, ma in pasta filata, morbido e con il cuore cremoso. Praticamente è come mangiare più di u formaggio. La sua bontà è inconfondibile, ma solo nella regione campana si riesce a trovare la vera Mozzarella di Bufala.

Le caratteristiche territoriali, la nutrizione e anche l’allevamento dell’allevamento, come il cibo con cui sono alimentati, rende il latte utile per creare questo prodotto. La sua storia è antichissima. Le prime testimonianze dell’origine della Mozzarella di Bufala Campana, è intorno all’anno 1.000. Tuttavia, sono state scoperte altri reperti che lo datano addirittura intono all’anno 700. In passato veniva chiamata provatura o “mozza”. Attualmente la Mozzarella di Bufala Campana ha avuto il marchio DOP in base alla normativa europea e alle caratteristiche inimitabili in altre località.

Leggi tutto

Prosciutto di Parma DOP: stagionatura, valori nutrizionali, acquisto e prezzo

Il prosciutto crudo è uno dei salumi che è molto apprezzato nel Nord Europa. Uno dei prodotti italiani molto esportati all’estero è per l’appunto il Prosciutto di Parma. Negli ultimi anni, grazie anche alla garanzia DOP e all’alta qualità del prodotto, le richieste delle esportazioni del Prosciutto di Parma sono anche aumentate del 1.5%.  Il sapore che caratterizzata il Prosciutto di Parma è quello di essere dolce, non salato fino all’estremo, ma particolarmente delicato.

Non ha un gusto o retrogusto di sangue di animale, questo è uno dei problemi che vivono molti tagli. La buona tecnica di lavorazione e la giusta stagionatura, permette di rendere unico il Prosciutto di Parma. Ovviamente la lunga tradizione con cui si lavora questo prodotto, è rimasto invariato negli anni. Infatti è proprio questo che gli ha fatto avere il marchio DOP.

Leggi tutto

Mortadella Bologna IGP: ingredienti, tecniche di lavorazione, calorie e prezzo

Chi non ama la mortadella? Non siate bugiardi che tutti l’adoriamo. Il profumo che fa venire immediatamente l’acquolina in bocca. Il sapore intenso, molto particolare e dolcissimo. Da bambini la merenda solita è proprio “pane e mortadella”. Le qualità sono diverse e la Mortadella Bologna dovrebbe essere l’unica da comprare, perché? Volete la verità? Ci sono troppi marchi e sotto marchi che producono un insaccato di qualità scarsissima, piena di conservanti e anche di spezie che sono altamente acide.

Molte volte capita che dopo aver mangiato qualche fettina di mortadella, si ha una forte acidità di stomaco. Questo ha gettato una “cattiva fama” sul prodotto. Comprando la Mortadella Bologna non avrete alcun problema. Ci sono testimonianze di utenti che l’hanno provata e non hanno avuto problemi di stomaco o acidità. I prodotti usati per la Mortadella Bologna sono di alta qualità, naturali e certificati. La sua stagionatura permette di avere un sapore dolce ed è amatissima proprio per questo.

Leggi tutto

Caciocavallo Silano: storia, ricette, acquisto e prezzo

Il Caciocavallo Silano è un formaggio che dura per molti anni. La stagionatura permette di avere un diverso grado di piccante, che scaturisce proprio dalla maturazione del latte cagliato. La tecnica della produzione del Caciocavallo Silano avviene tramite un cagliato di latte fresco che viene cotto ad una temperatura di 38° gradi. La consistenza diventa solida dopo pochi minuti. In questo momento di solidificazione, si rompe la forma in modo che ci siano dei grumi di diversa grandezza.

Per poter avere la pasta del formaggio che poi produrrà il Caciocavallo Silano, avviene in circa 10 ore di lavorazione.  Quando la consistenza lo permette, si termina la lavorazione con la pasta filata. I pezzetti vengono poi immersi in acqua bollente. Ora si ha una buona pasta elastica che viene poi chiusa con i cordoni tipici del Caciocavallo Silano. Il tempo minimo per la creazione di una forma di Caciocavallo Silano dura almeno 30 giorni. Tuttavia si ha poi la stagionatura che varia fino a 12 mesi. Alcune forme hanno anche più tempo, ma poi la pasta interna diventa dura, anche se il sapore aumenta l’intensità.

Leggi tutto

Speck Alto Adige IGP: caratteristiche, acquisto e prezzo al kg

Le migliori materie prime, regalano prodotti di alta qualità. Gli insaccati e i salumi non sono tutti uguali. Le differenze ci sono e si notano. Lo Speck Alto Adige è una di quelle eccellenze che sono prodotte solo in Italia, per questo è sotto protezione IGP. Non si parla di un insaccato, si parla di opera d’arte. Per lo Speck Alto Adige è necessario scegliere determinati tagli di carne. La ricetta è rimasta invariata nei secoli. Poco sale, poco fumo, aria fresca e molto pazienza.

Il sapore dello Speck Alto Adige non è quello del prosciutto crudo. Troppo spesso lo si abbina ad un classico insaccato. Si parla di un sapore misto tra quello della bresaola, del prosciutto crudo e cotto. Un miscuglio che in realtà non fa capire che lo speck ha un suo sapore unico. Lo Speck Alto Adige è molto buono, senza grassi, nutriente, ma che permette di essere usato anche in molte diete sgonfianti perché? Al contrario di altri suoi simili, non è salato.

Leggi tutto

Quartirolo Lombardo DOP: storia, disciplinare, vini da abbinare e prezzo

Amanti dei formaggi dovete provare il Quartirolo Lombardo per scoprire la bontà di uno stracchino tradizionale. Questo formaggio ha una pasta molto morbida, ma particolarmente saporita. Il latte usato e di mucca. La sua lavorazione è rimasta più fedele possibile a quella tradizionale. Attualmente il Quartirolo Lombardo è stato riconosciuto come prodotto DOP, quindi è un formaggio che deve essere acquistato proprio nella zona di lavorazione.

Infatti, anche se ci sono delle imitazioni o produzioni in altre regioni, solo nella zona lombarda si ha un sapore unico. Il Quartirolo Lombardo appartiene alla classificazione di formaggi magri. Proprio per questo è molto apprezzato perché è poco grasso e altamente digeribile. Il suo sapore è più intenso della ricotta ed ha delle note aromatiche che lo rendono molto buono.

Leggi tutto

Taleggio DOP: stagionatura, sapore, ricette, acquisto e prezzo

Esistono tanti formaggi, ma il Taleggio vi conquista. Anche chi non ama i latticini, difficilmente rimane immune al sapore e al fascino di questo prodotto. Le caratteristiche del Taleggio sono quelle di avere una forma a parallelepipedo di 18 centimetri, con uno spesso di 4 o 7 centimetri e un peso massimo di 2 chili. Perché si deve essere così specifici nelle forme e anche nel peso? Perché altrimenti non si ha un Taleggio DOP.

Infatti, quando si vanno ad aumentare le dimensioni o il peso, la parte interna della pasta del formaggio, perde sapore. Questo compromette poi bontà del formaggio. Quindi si è abbastanza rigidi per quanto riguarda le caratteristiche da rispettare. La crosta è sottile, morbida, con un colore rosato che è dato anche dall’ossigenazione della microflora esterna. Il Taleggio DOP ha una consistenza morbidissima. La pasta interna è uniforme, compatta e che varia dal colore bianco ad un colore ocra. Ci sono anche i taleggi invecchiati che hanno un colore più scuro.

Leggi tutto

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi