Salvia: uso e proprietà, benefici e valori nutrizionali, controindicazioni e acquisto

La salvia è una pianta aromatica particolarmente conosciuta e utilizzata in cucina, sfruttata anche come specie d’ornamento grazie alla sua versatilità e resistenza alle varie condizioni climatiche. Il suo nome botanico ‘Salvia officinalis’ si lega alla famiglia delle Laminaceae e presenta inoltre possibili proprietà benefiche anche dal punto di vista del sostegno per il benessere dell’organismo e delle sue funzioni.

Quali sono gli usi e le proprietà associate alla salvia? Quali valori nutrizionali e dove può essere acquistata? Puoi approfondire ogni dettaglio all’interno di questa nuova guida dedicata!

Salvia: cos’è? Descrizione della specie e habitat

La salvia è una pianta aromatica denominata ‘Salvia officinalis’, appartenente alla famiglia delle Laminaceae. Esteticamente questa specie si presenta in piccole dimensioni, a carattere perenne erbaceo, e presenta possibili proprietà benefiche utilizzate in sostegno al benessere dell’organismo sin dall’antichità. Il suo nome ‘salvia’, originario dal latino, sta ad indicare ‘sano, sicuro, salvare’ a descrizione dei suoi principi attivi.

Per questo motivo la salvia rientra all’interno della classificazione delle specie botaniche mediche, dall’efficacia supposta che non deve essere confusa con gli effetti associati ai vari trattamenti tradizionali medici. La pianta della salvia raggiunge un’altezza massima pari a 60 cm, generalmente compresa tra i 20 e i 40 cm, adatta anche alla coltivazione casalinga in vaso. Alla base presenta un fusto legnoso, mentre le sue parti erbacee tendono a seccare con l’arrivo della stagione più fredda.

L’intera struttura della pianta vanta un’aroma persistente, detto ‘aromatico’, che la contraddistingue soprattutto in cucina come spezia da abbinare a vari soffritti e preparazioni. La salvia si dimostra particolarmente versatile e può essere inserita all’interno di qualsiasi ambiente e clima, ma si dimostra ‘sempreverde’ nei luoghi tipici dove persiste una condizione atmosferica sempre calda.

Le gemme svernanti della pianta si trovano ad un’altezza dal suolo compresa tra i 2 cm e i 30 cm massimi, mentre la radice si presenta particolarmente robusta e fascicolata, con fogli e di tipo caulino dalla disposizione opposta e lamina picciolata. Le foglie della pianta aromatica si dimostra feltrosa al tatto, generalmente dal colore verde ma che in alcuni casi può tendere anche al grigiastro. I fiori della salvia presentano una colorazione variabile dal blu al violaceo più chiaro, visibili dal periodo che va dal mese di marzo a quello di luglio. I frutti sono di tipologia tetrachenio, i semi si caratterizzano invece in un colore tipico marrone tendente allo scuro.

Benefici associati alla pianta aromatica

Alla salvia vengono attribuite diverse proprietà benefiche sulla base dei principi attivi racchiusi soprattutto nelle foglie. Nello specifico si trovano soprattutto:

  • flavonoidi
  • principi attivi amari
  • oli essenziali
  • acidi fenolici

Oltre al tipico utilizzo in cucina in veste di spezia, per insaporire una molteplice varietà di cibi e preparazioni, la salvia viene considerata da sempre un valido coadiuvante, ai trattamenti tradizionali, nella lotta contro diverse sindromi e disturbi. La specie presenta una possibile azione estrogenica e può aiutare a sostenere il benessere delle funzioni dell’organismo in caso di:

  • menopausa femminile e dolori mestruali
  • intestino irritabile
  • spasmi muscolari
  • spasmi digestivi
  • ritenzione idrica (grazie al suo possibile effetto drenante e diuretico naturale)
  • edemi e reumatismi
  • tosse e catarro, raffreddore e sintomi influenzali (grazie alla sua possibile azione balsamica)
  • iperglicemia e diabete (in questo caso può essere assunta come un coadiuvante ai trattamenti medici)

Utilizzi in cucina e in cosmetica

La pianta aromatica della salvia può essere utilizzata in diversi settori, dalla cucina alla cosmetica, ma anche come sostegno naturale per l’igiene orale quotidiana. La salvia è particolarmente sfruttata anche in fitoterapia e per la preparazione delle formulazioni interne di diversi food supplement. In cucina viene utilizzata per la preparazione di piatti, soprattutto a base di carne, come ingrediente per esaltare il sapore complessivo del piatto, ma può essere anche fritta in pastella e aggiunta a vari soffritti.

In alternativa può essere sfruttata anche per la preparazione di infusi e tisane miste, mentre in cosmetica viene utilizzata per via della sua possibile azione antiossidante, nella lotta allo stress ossidativo, ai radicali liberi e all’invecchiamento cellulare. La salvia è spesso compresa nell’Inci di creme, lozioni, maschere e detergenti ma anche dentifrici dal possibile effetto sbiancante e deodoranti anti-cattivi odori.

Utilizzi per i capelli

La pianta viene utilizzata anche per sostenere il benessere dei capelli grazie alla presenza di beta-sitosterolo, un principio attivo dalle molteplici proprietà. In questo caso la salvia può essere acquistata sotto forma di olio essenziale e abbinata agli oli di menta, olio di oliva e rosmarino, applicata sulla cute per ravvivare il colore naturale della chioma.

Valori nutrizionali ogni 100 grammi

Ogni 100 grammi di salvia si trovano i seguenti valori nutrizionali:

  • 315 kcal
  • Carboidrati: 60,73 grammi 
  • Proteine: 10,63 grammi 
  • Grassi: 12,7 grammi 
  • Zuccheri: 1,71 grammi 
  • Sodio: 11 mg
  • Fibre: 40,3 grammi 
  • non contiene colesterolo 

Effetti collaterali e controindicazioni

La salvia non presenta particolari accorgimenti ma è sconsigliata ai soggetti che soffrono di allergie ai suoi principi attivi. In quantità elevate viene generalmente sconsigliata alle donne in gravidanza, in caso di patologie come il diabete, convulsioni e interventi post-operatori. La spezia può inoltre interagire con determinati farmaci ed è sempre preferibile, in questo caso, valutare il suo utilizzo insieme al parere del proprio medico curante.

Dove si acquista la salvia e prezzo

La salvia può essere acquistata come pianta in qualsiasi vivaio e supermercato tra i più forniti. Aggiunta all’interno delle formulazioni dei food supplement può essere acquistata in vari store digitali e presso i diversi siti ufficiali delle aziende produttrici.

A livello cosmetico è possibile acquistare creme e detergenti presso i negozi specifici dislocati sul territorio e siti di e-commerce.  Il prezzo della salvia varia a seconda della sua formula naturale o dei suoi principi attivi presenti nell’Inci di altri prodotti. Al kg la salvia aromatica, utilizzabile in cucina, presenta un costo di circa 13 euro.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi