Prosciutto di Parma DOP: stagionatura, valori nutrizionali, acquisto e prezzo

Il prosciutto crudo è uno dei salumi che è molto apprezzato nel Nord Europa. Uno dei prodotti italiani molto esportati all’estero è per l’appunto il Prosciutto di Parma. Negli ultimi anni, grazie anche alla garanzia DOP e all’alta qualità del prodotto, le richieste delle esportazioni del Prosciutto di Parma sono anche aumentate del 1.5%.  Il sapore che caratterizzata il Prosciutto di Parma è quello di essere dolce, non salato fino all’estremo, ma particolarmente delicato.

Non ha un gusto o retrogusto di sangue di animale, questo è uno dei problemi che vivono molti tagli. La buona tecnica di lavorazione e la giusta stagionatura, permette di rendere unico il Prosciutto di Parma. Ovviamente la lunga tradizione con cui si lavora questo prodotto, è rimasto invariato negli anni. Infatti è proprio questo che gli ha fatto avere il marchio DOP.

Leggi tutto

Mortadella Bologna IGP: ingredienti, tecniche di lavorazione, calorie e prezzo

Chi non ama la mortadella? Non siate bugiardi che tutti l’adoriamo. Il profumo che fa venire immediatamente l’acquolina in bocca. Il sapore intenso, molto particolare e dolcissimo. Da bambini la merenda solita è proprio “pane e mortadella”. Le qualità sono diverse e la Mortadella Bologna dovrebbe essere l’unica da comprare, perché? Volete la verità? Ci sono troppi marchi e sotto marchi che producono un insaccato di qualità scarsissima, piena di conservanti e anche di spezie che sono altamente acide.

Molte volte capita che dopo aver mangiato qualche fettina di mortadella, si ha una forte acidità di stomaco. Questo ha gettato una “cattiva fama” sul prodotto. Comprando la Mortadella Bologna non avrete alcun problema. Ci sono testimonianze di utenti che l’hanno provata e non hanno avuto problemi di stomaco o acidità. I prodotti usati per la Mortadella Bologna sono di alta qualità, naturali e certificati. La sua stagionatura permette di avere un sapore dolce ed è amatissima proprio per questo.

Leggi tutto

Caciocavallo Silano: storia, ricette, acquisto e prezzo

Il Caciocavallo Silano è un formaggio che dura per molti anni. La stagionatura permette di avere un diverso grado di piccante, che scaturisce proprio dalla maturazione del latte cagliato. La tecnica della produzione del Caciocavallo Silano avviene tramite un cagliato di latte fresco che viene cotto ad una temperatura di 38° gradi. La consistenza diventa solida dopo pochi minuti. In questo momento di solidificazione, si rompe la forma in modo che ci siano dei grumi di diversa grandezza.

Per poter avere la pasta del formaggio che poi produrrà il Caciocavallo Silano, avviene in circa 10 ore di lavorazione.  Quando la consistenza lo permette, si termina la lavorazione con la pasta filata. I pezzetti vengono poi immersi in acqua bollente. Ora si ha una buona pasta elastica che viene poi chiusa con i cordoni tipici del Caciocavallo Silano. Il tempo minimo per la creazione di una forma di Caciocavallo Silano dura almeno 30 giorni. Tuttavia si ha poi la stagionatura che varia fino a 12 mesi. Alcune forme hanno anche più tempo, ma poi la pasta interna diventa dura, anche se il sapore aumenta l’intensità.

Leggi tutto

Limone Costa d’Amalfi: caratteristiche, storia, utilizzi e prezzo

Se cerchi un limone dalle caratteristiche esclusive, famoso, e magari perfino a indicazione geografica protetta, allora il Limone Costa d’Amalfi è il frutto che fa per te. Il limone costa d’Amalfi, anche chiamato Sfusato Amalfitano, viene coltivato lungo la costiera amalfitana, ovvero da Amalfi ad Albori.

Qui cresce ben esposto al sole, riparato dai monti Lattari, che fanno da schermo contro i venti freddi dei paesi nordici, godendo di un clima mite per tutto il periodo di fioritura. La particolarità che più lo caratterizza, è che si tratta di un limone sfusato, con una buccia di spessore medio e una polpa succosa moderatamente acida. Questo limone è differente dalla varietà delle vicina area sorrentina, nonostante vi sia effettiva vicinanza geografica.

Leggi tutto

Finocchiona toscana IGP: preparazione, ricette, acquisto e prezzo

La Finocchiona toscana è una salame che incarna la tradizione e lo spirito toscano, fatto di pasta morbida, e caratterizzato da un grosso diametro. La care di maiale toscano di questo salame, è carne altamente selezionata, macinata, e insaporita con vino rosso e semi di finocchio. La finocchiona è riconosciuta come prodotto IGP fin dal 2015, anche se la sua origine risale in realtà dal periodo medievale. Dapprima, la Finocchiona era presente nella sola zona di Firenze, si diffuse poi su tutto il territorio toscano.

La paternità di questo buonissimo salume è comunque associata alla zona del Chianti. Ai giorni nostri è possibile trovarla anche in qualche zona limitrofe, per assaporarne al meglio il gusto e la freschezza della carne. La Finocchiona è dunque la regina della Toscana, e ogni sua fetta lascia in bocca il sapore di quella regione così vivace e così unica. I semi di finocchio contenuti al suo interno lasciano quel piacevole sapore di freschezza, conquistando ogni palato.

Leggi tutto

Speck Alto Adige IGP: caratteristiche, acquisto e prezzo al kg

Le migliori materie prime, regalano prodotti di alta qualità. Gli insaccati e i salumi non sono tutti uguali. Le differenze ci sono e si notano. Lo Speck Alto Adige è una di quelle eccellenze che sono prodotte solo in Italia, per questo è sotto protezione IGP. Non si parla di un insaccato, si parla di opera d’arte. Per lo Speck Alto Adige è necessario scegliere determinati tagli di carne. La ricetta è rimasta invariata nei secoli. Poco sale, poco fumo, aria fresca e molto pazienza.

Il sapore dello Speck Alto Adige non è quello del prosciutto crudo. Troppo spesso lo si abbina ad un classico insaccato. Si parla di un sapore misto tra quello della bresaola, del prosciutto crudo e cotto. Un miscuglio che in realtà non fa capire che lo speck ha un suo sapore unico. Lo Speck Alto Adige è molto buono, senza grassi, nutriente, ma che permette di essere usato anche in molte diete sgonfianti perché? Al contrario di altri suoi simili, non è salato.

Leggi tutto

Pecorino Romano: stagionatura, valori nutrizionali, acquisto e prezzo

Se cerchi un formaggio dal gusto aromatico, poroso, e prodotto solo da latte fresco intero di pecora, il pecorino romano esaudirà le tue richieste. Si tratta di un formaggio a pasta dura e cotta, leggermente poroso, e dal gusto fresco e aromatizzato. Viene prodotto nel territorio laziale, ma in alcuni casi viene replicato anche in sardegna o nella provincia di Grosseto. Solo in questi territori ne è possibile la produzione, favorita dalle condizioni climatiche, e da razze ovine autoctone che pascolano liberamente in campi incontaminati ricchi di erbe aromatiche.

Il pecorino Romano è un formaggio nutriente, ricco di proteine, ma di facile digeribilità. Adatto a tutti, può essere consumato con parsimonia anche da chi è intollerante al lattosio grazie alla scarsa quantità di lattosio in esso contenuto. Chi ama gusti particolarmente saporiti, non può farne a meno. Questo formaggio è adatto ad essere grattugiato, ed essere utilizzato in accompagnamento a primi piatti, oppure essere mangiato così, servito su taglieri, o in accompagnamento a degustazioni.

Leggi tutto

Provolone Valpadana DOP: varietà dolce o piccante, stagionatura, produzione

provolone valpadana

Il provolone Valpadana è un formaggio riconosciuto DOP in grado di accontentare anche i palati più esigenti. Si tratta, infatti, di un formaggio grasso prodotto da latte vaccino a pasta filata e semidura. È una variante della provola campana, prodotta nella pianura padana sin dal XIX secolo. Lo si può trovare in diverse forme, la più diffusa è la forma allungata, cilindrica, rassomigliante a quella di un salame; vi è poi la forma più classica, simile a quella di una pera con una corda che suddivide il corpo dalla testa. Un’altra forma piuttosto diffusa è quella di una sfera allungata, leggermente schiacciata su due lati.

Vi sono due tipi di questo provolone, adatti a diversi scopi. Vi è il provolone dolce, dal gusto delicato e perfetto da mangiare da solo come formaggio da tavola, e il provolone piccante, dal sapore più deciso e spiccato, con una lieve tonalità vivace. Quest’ultimo è adatto ad essere consumato da solo, oppure in accompagnamento ad altri piatti per donare loro quella vivacità in più.

Leggi tutto

Quartirolo Lombardo DOP: storia, disciplinare, vini da abbinare e prezzo

Amanti dei formaggi dovete provare il Quartirolo Lombardo per scoprire la bontà di uno stracchino tradizionale. Questo formaggio ha una pasta molto morbida, ma particolarmente saporita. Il latte usato e di mucca. La sua lavorazione è rimasta più fedele possibile a quella tradizionale. Attualmente il Quartirolo Lombardo è stato riconosciuto come prodotto DOP, quindi è un formaggio che deve essere acquistato proprio nella zona di lavorazione.

Infatti, anche se ci sono delle imitazioni o produzioni in altre regioni, solo nella zona lombarda si ha un sapore unico. Il Quartirolo Lombardo appartiene alla classificazione di formaggi magri. Proprio per questo è molto apprezzato perché è poco grasso e altamente digeribile. Il suo sapore è più intenso della ricotta ed ha delle note aromatiche che lo rendono molto buono.

Leggi tutto

Taleggio DOP: stagionatura, sapore, ricette, acquisto e prezzo

Esistono tanti formaggi, ma il Taleggio vi conquista. Anche chi non ama i latticini, difficilmente rimane immune al sapore e al fascino di questo prodotto. Le caratteristiche del Taleggio sono quelle di avere una forma a parallelepipedo di 18 centimetri, con uno spesso di 4 o 7 centimetri e un peso massimo di 2 chili. Perché si deve essere così specifici nelle forme e anche nel peso? Perché altrimenti non si ha un Taleggio DOP.

Infatti, quando si vanno ad aumentare le dimensioni o il peso, la parte interna della pasta del formaggio, perde sapore. Questo compromette poi bontà del formaggio. Quindi si è abbastanza rigidi per quanto riguarda le caratteristiche da rispettare. La crosta è sottile, morbida, con un colore rosato che è dato anche dall’ossigenazione della microflora esterna. Il Taleggio DOP ha una consistenza morbidissima. La pasta interna è uniforme, compatta e che varia dal colore bianco ad un colore ocra. Ci sono anche i taleggi invecchiati che hanno un colore più scuro.

Leggi tutto

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi