Bra formaggio DOP: sapore, ricette e caratteristiche

Un’altra regione ricca di storia casearia è il Piemonte, dove troviamo il Bra. Un formaggio che è molto amato anche in Francia, ma dove la ricetta originale è solo quella piemontese. Cos’è il Bra? Il formaggio è di latte misto di vacca, pecora e capra. Si hanno diverse intensità della pasta interna durante la stagionatura e si sviluppa il sapore particolare e intenso. Nonostante il latte usato sia diverso, l’equilibrio dei sapori è molto uniformato è piacevole.

La stagionatura dura 45 giorni, per avere una pasta semidura. Poi ci sono anche stagionature annuali che aumentano il suo sapore e la sua durezza. Le caratteristiche principali del Bra, sono quelle di essere dei panetti piccoli, che sono grandi come una mano. La crosta esterna deve essere molto sottile e anche untuosa. Ciò permette di essere mangiato anche in esterno. La pasta interna è di due colorazioni. Il Bra di 45 giorni, rimane morbido, ha un sapore che è molto bianco paglierino. Mentre, la stagionatura oltre i 60 giorni, è di color marrone chiaro.

Perché è buono? Qual è il sapore del Bra e stagionature 

Il formaggio Bra è un formaggio “incompreso”, in che senso? In base alla stagionatura si hanno diversi sapori, anche per questi molti utenti non sanno mai il sapore esatto. Essendo composto da diverse qualità di latte, si ha un ottimo equilibrio del sapore. Nei primi 45 giorni, troviamo che il latte di vacca permette di ridurre il sapore pungete di quello di pecora, ma si valorizza quello di capra. Il sapore è delicato, molto piacevole.

Per il Bra di diversa stagionatura, oltre i 45 giorni, si ha già un sapore più pungete, con delle “note” di pecorino. Per il Bra oltre i 60 giorni di stagionatura si avverte maggiormente il sapore del pecorino valorizzato anche dal latte di capra. Il sapore è molto piccante, per veri intenditori.

Bra DOP Piemonte: disciplinare 

Il vero formaggio Bra DOP si divide in quello tenero e quello duro. Il primo, cioè quello tenero, viene prodotto esclusivamente con il latte di vacca. Quindi si ha già una differenza dalla ricetta classica. Il sapore è molto delicato, piace perché il latte stagionato è semigrasso. La colorazione è bianca, solo nella parte esterna si un beige scuro. Il Bra tenero ha un sapore delicato con alcune punte di piccante.

Il Bra duro DOP ha una lavorazione più complessa. Composto da diverse tipologie di latte cotto a 38° gradi. La sua stagionatura avviene per un minino di 45 giorni.  Il vero ed unico Bra si produce nella provincia di Cuneo con latte degli allevamenti del suo territorio.

Formaggio Bra le ricette

Le ricette con il Bra si abbinano spesso a pere, porcini e miele che vanno ad esaltare il sapore che lo caratterizza. Una buona ricetta semi dolce, è il Bra mischiato a pere e miele, con l’aggiunta di chiodi di garofano. Si crea una crema da mangiare con biscotti oppure come copertura per costate di pasta frolla. Ovviamente, è possibile anche creare delle ricette con il Bra per la pasta con funghi porcini. Si scioglie sempre con un pochino di acqua, in un pentolino, creando la crema. In una padella si cuociono i funghi porcini con un pochino di prezzemolo. Si uniscono i funghi alla crema di formaggio di Bra e poi si mescola con la pasta.

Lascia un commento

Continuando la navigazione sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie come specificato nella cookie policy, in alternativa ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi